Fumo

Degas,

che amò molto il disegno,

passeggiava lungo il boulevard

immerso nei fumi della città.

Da una sigaretta

appoggiata

su un labbro screpolato

si alzava un filo

che saliva alle nuvole,

vaporose come gli sbuffi

dei treni

che scappavano per la campagna

come cavalli imbizzarriti,

dipingendo i prati

con larghe campiture;

i treni

che arrivavano in stazione

riempendo

il vetro e l’acciaio

di fumo nero

e fumo grigio,

come un’enorme

pentola che cuoce patate;

fumo

che si assopiva

sui gilet e sulle cravatte

dei passeggeri,

che veniva accompagnato

lungo i boulevard

sui quali passeggiava

Degas,

che amò molto il disegno,

e guardava

il fumo.

 

Fumo

 

 

Annunci
Fumo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...